Parco del Mincio
News
Tutte le novità del Parco
Foto della testata
Condividishare-facebookshare-twittershare-googleplusshare-linkedinshare-mailshare-Whatsapp
Versione per la stampa Versione per la stampa
Torna alla versione classica
Home » News » News e comunicati

Il Parco dice no alla centrale del Vecchio Mulino

Il progetto consegnato nei giorni scorsi non passa l'esame tecnico

(Mantova, 11 Febbraio 2014) - Il Parco del Mincio mette la parola fine al progetto di centrale idroelettrica lungo il Mincio: il progetto, ricevuto dall'ente solo il 22 gennaio scorso, è in contrasto con le norme di tutela ambientale del Piano Territoriale di Coordinamento del Parco del Mincio. I tecnici dell'ente, che dovevano pronunciarsi sulla richiesta di conformità presentata appunto dalla ditta il 22 gennaio, hanno esaminato gli incartamenti e ieri, 10 febbraio, hanno espresso PARERE NEGATIVO al progetto esecutivo presentato dalla  H.P.E. s.r.l. relativo alla costruzione ed all'esercizio di un impianto per la produzione di energia elettrica alimentato da fonti rinnovabili (impianto idroelettrico) da realizzarsi nei Comuni di Marmirolo e Volta Mantovana.

Il parere, che porta le firme del Direttore dell'ente Cinzia De Simone e dei tecnici responsabili delle aree Ambiente e Tecnica, viene  illustrato oggi alla Commissione paesaggio della Provincia riunita presso l'ente Parco. Un parere che dovrebbe mettere la parola fine al progetto, contestato dai cittadini ma anche, nella sua formulazione esecutiva, palesemente in contrasto con il PTC del Parco. E in contrasto anche con quanto richiesto dalla ditta nel 2010, quando il parco rilasciò certificazione di conformità alle norme del P.T.C.  esclusivamente per "piccola derivazione d'acqua ad uso idroelettrico (destra idraulica) in località Vecchio Mulino di Pozzolo". 

"Nell'esprimere questo parere – spiega il presidente del Parco Maurizio Pellizzer - l'ente si è limitato ad applicare le norme di pianificazione dell'area protetta. Ci tengo a precisare che questo è stato possibile solo ora, e che, pur rispettandole, non son sono state le firme a condizionare questo esito. Così come non hanno influito altre considerazioni altrettanto valide come la produzione di energia "pulita".

 "Preso atto – spiega il parere - che l'impianto idroelettrico verrebbe realizzato su aree classificate dal P.T.C. del Parco non solo come art. 19 (Zona di riequilibrio e tampone ecologico" ma anche come art. 18 (Zona di Tutela dei Valori Ecologici) (…) si CERTIFICA LA NON CONFORMITA' dell'intervento proposto in quanto in contrasto con le norme di tutela ambientale del Piano Territoriale di Coordinamento del Parco del Mincio e si esprime PARERE NEGATIVO".

L'articolo 18 del piano territoriale di coordinamento dell'area regionale protetta prevede la conservazione attiva dei valori naturalistici e scientifici esistenti, la ricostruzione del bosco, il risanamento di elementi di degrado e dispone il  divieto assoluto a costruire opere edilizie di qualsiasi genere (punto a),  di alterare il regime e la composizione delle acque, captare, deviare o occultare le sorgive, attuare interventi di bonifica di qualsiasi tipo ed il prosciugamento degli ecosistemi umidi, modificare la struttura idrografica ed idrogeologica (punto k), di costruire gallerie, operare sbancamenti, costruire strade, oleodotti, gasdottiline e linee elettriche, telefoniche e tecnologiche in genere, aprire e coltivare cave e miniere e operare modificazioni morfologiche del territorio (punto n).

Le linee di indirizzo dell'art. 19 sono infine  volte alla tutela orientata delle caratteristiche di naturalità dei siti ed in particolare il comma 7  dispone il divieto di costruzione ed edificazione ammettendo come unica deroga per gli edifici destinati all'attività agricola riferiti ad insediamenti già esistenti.

Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
2020 © Ente Parco del Mincio
Piazza Porta Giulia, 10 - 46100 Mantova (MN)
Tel 0376/391550 - Fax 0376/362657
Email: segreteria@parcodelmincio.it
Posta certificata: parco.mincio@pec.regione.lombardia.it
Netpartner: Parks.it