Parco del Mincio
News
Tutte le novità del Parco
Foto della testata
Condividishare-facebookshare-twittershare-googleplusshare-linkedinshare-mailshare-Whatsapp
Versione per la stampa Versione per la stampa
Torna alla versione classica
Home » News » News e comunicati

Riserva di Pomponesco: gli aironi fanno ritorno nelle lanche riattivate

Sono appena terminati i lavori di riqualificazione ambientale del progetto “Tessere per la natura”, e gli ardeidi hanno già fatto la loro ricomparsa.

(Mantova, 26 Settembre 2018) -  

Sono tornati gli aironi nella riserva regionale di Pomponesco, gestita dal Comune in convenzione con il Parco del Mincio. A osservare la ricomparsa degli ardeidi sono state la Guardie Ecologiche Volontarie del Parco, in sopralluogo in questi giorni nei punti dell'area protetta – riconosciuta anche Zona di Protezione Speciale (ZPS) e Sito di Interesse Comunitario (SIC) per il suo elevato valore naturalistico – dove sono stati eseguiti i lavori di riqualificazione ambientale previsti nel progetto "Tessere per la Natura", una vasta operazione coordinata dal Parco del Mincio per la ricostituzione dei corridoi ecologici in 21 comuni della provincia.

In particolare, all'interno dei 96 ettari della riserva - caratterizzati dalla presenza di sabbioni, lanche, boschi igrofili e planiziali - sono state riattivate due porzioni della lanca originaria allo scopo di ricreare aree umide con presenza prolungata di acqua, indipendentemente dalle dinamiche naturali del fiume Po, che possano facilitare la ricostituzione di habitat idonei per la flora e fauna idrofila e acquatica, dopo la contrazione subita per effetto dell'interramento della lanca originaria.

I primi effetti positivi dell'intervento trovano appunto conferma nel ritorno degli aironi che con la loro presenza integrano le popolazioni di avifauna già attestata, rappresentata in particolare dal Gufo comune (Asio otus) che utilizza l'area come dormitorio e altre che nidificano, la Cannaiola verdognola, lo Scricciolo, la Cinciarella e il Martin pescatore.

"Un intervento assai rilevante per il contributo di riattivazione di un habitat – spiega il Presidente del Parco del Mincio Maurizio Pellizzer -. Oltre a realizzare questo intervento – prosegue il Presidente - con il Comune di Pomponesco il Parco ha da tempo stipulato una convenzione a supporto della tutela e della valorizzazione dell'area, nel rispetto delle disposizioni regionali in materia di riorganizzazione delle aree protette".

L'investimento per i lavori realizzati nella riserva di Pomponesco ammonta a 15mila euro, che rientrano nella dotazione complessiva di € 1.076.592,00 euro a disposizione del progetto "Tessere per la Natura", finanziato da Fondazione Cariplo e realizzato in collaborazione con CNR-Consiglio Nazionale delle Ricerche, Provincia di Mantova, AIPO, Comuni di Pomponesco e gli altri comuni territorialmente competenti e cofinanziatori, e con il Parco del Mincio nel ruolo di capofila.

 

foto della notizia
L'area oggetto dell'intervento
foto della notizia
Gli scavi per la riattivazione della lanca
2018 © Ente Parco del Mincio
Piazza Porta Giulia, 10 - 46100 Mantova (MN)
Tel 0376/391550 - Fax 0376/362657
Email: info@parcodelmincio.it
Posta certificata: parco.mincio@pec.regione.lombardia.it