Parco del Mincio
Azioni
I progetti, le attività di pianificazione e di vigilanza
Foto della testata
Studi
Condividishare-facebookshare-twittershare-linkedinshare-mailshare-Whatsapp
Versione per la stampa Versione per la stampa
Torna alla versione classica
Home » Azioni

Recupero beni culturali

Sotto questa dicitura sono accorpati i cantieri di restauro, recupero e valorizzazione che permettono di riconnettere alcuni centri abitati al fiume di valorizzare alcune straordinarie architetture del territorio. Sono messi in atto nell'ambito del progetto integrato d'area "Terre del Mincio waterfront dal Garda al Po" dai Comuni di Mantova, Monzambano, Goito, Cavriana e dalla Parrocchia di Sant'Andrea. 


Monzambano

  • Programma di valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale denominato "Dal castello al fiume"
    Si termina il programma di valorizzazione del patrimonio culturale a ambientale con il completamento del percorso denominato "Dal castello al fiume", un investimento di quasi un milione di euro. Tre i punti di rilevanza turistica: la riqualificazione di un ambito territoriale urbano di alta valenza paesistica; la conservazione delle memorie storiche di alto valore culturale; il completamento di un percorso di interventi qualificanti il territorio già programmati e in parte avviati dall' Amministrazione Comunale di Monzambano, che riconnettono l'abitato al fiume.

Cavriana

  • Restauro facciata e arredi Villa Mirra. Sede del Museo Archeologico di Cavriana e del Museo del Vino
    Questo progetto si inserisce in una prospettiva intrapresa dal Comune di Cavriana da alcuni anni, per riportare il complesso architettonico di Villa Mirra al centro di tutte le iniziative culturali dell'area Morenica, del Basso Garda, e delle province limitrofe. Per territorio, per caratteristiche ambientali, per vicinanza, per collegamenti e per comune identità dell'Area Morenica, il Restauro di Villa Mirra può costituire un ulteriore tassello per lo sviluppo turistico dell'Alto Mantovano, in quanto tutte le iniziative intraprese dal Progetto Integrato d'Area sono in grado di creare sistema.

Goito

  • Lavori di restauro ex convento benedettino
    Il restauro delle facciate e della copertura dell'ex convento benedettino con ripristino degli ornati e recupero cromatico è un restauro conservativo dell'edificio situato nel centro storico di Goito, classificato come teatro. Prelude l'eventuale e successivo intervento di ristrutturazione, recupero e/o nuovo allestimento dell'impianto costruttivo dell'interno del teatro con i conseguenti interventi di messa a norma dal punto di vista tecnologico e per le barriere architettoniche e può essere occasione e stimolo per il recupero, tramite un importante iniziativa di arredo urbano, della piazza principale di Goito. Infatti la facciata del teatro rappresenta una sorta di "quinta teatrale" che unitamente alle facciate del Palazzo Comunale, alla torre ed agli altri edifici che delimitano la piazza stessa formano lo spazio urbano storico più qualificato e rappresentativo della città di Goito.

Mantova

  • Ricomposizione storica del giardino di Piazza dei Mille e restauro manutentivo del monumento lapideo a Garibaldi
    Prevede la ricomposizione storica del giardino, come realizzata nella ricostruzione in periodo post-bellico, per riportarlo all'antico decoro e recuperarlo all'uso per cui venne realizzato, considerato che rimane l'unico spazio attrezzato a verde pubblico nella parte meridionale del centro storico e si attesta sul confine esterno del nucleo perimetrato come sito UNESCO.
  • Restauro conservativo della navata della Basilica di Sant'Andrea Apostolo in Mantova
    Completamento del restauro conservativo della navata della Basilica di Sant'Andrea. Nel cuore della città e quindi all'interno del perimetro UNESCO di Mantova, rientra nell'ambito della linea dei progetti tra loro connessi che mirano ad accrescere le potenzialità e la fruibilità turistica del territorio attraverso l'integrazione delle risorse storiche e culturali. La Basilica di S. Andrea, che con la sua maestosa mole imperiosamente emergente dal profilo della città domina i laghi, le vie d'acqua e di terra che collegano i centri minori al capoluogo, è l'elemento di eccellenza per capacità attrattiva: il punto focale laddove si annodano le prospettiche vedute paesistiche con pellegrinaggio, mercatura e turismo.
Goito
(foto di Archivio Parco Mincio)
Mantova, panorama sera
(foto di Archivio Parco Mincio)
Monzambano
(foto di Archivio Parco Mincio)
Volta Mantovana: ex casa del giardiniere in Palazzo Gonzaga
(foto di Archivio Parco Mincio)
Basilica di Sant'Andrea
(foto di Archivio Parco Mincio)
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
2022 © Ente Parco del Mincio
Piazza Porta Giulia, 10 - 46100 Mantova (MN)
Tel 0376/391550 - Fax 0376/362657
Email: segreteria@parcodelmincio.it
Posta certificata: parco.mincio@pec.regione.lombardia.it
Netpartner: Parks.it