Parco del Mincio
Natura
Gli habitat protetti, il paesaggio e il territorio
Foto della testata
Condividishare-facebookshare-twittershare-linkedinshare-mailshare-Whatsapp
Versione per la stampa Versione per la stampa
Torna alla versione classica
Home » Territorio » I Comuni del Parco

Borgocarbonara

Provincia: Mantova Regione: Lombardia | Localizza sulla mappa
Sito ufficiale: www.comune.borgocarbonara.mn.it

Il Comune di Borgocarbonara nasce dalla fusione dei Comuni di Borgofranco sul Po e Carbonara di Po.

Borgofranco sul Po

Il paese di Borgofranco e della sua frazione di Bonizzo hanno origini antiche, testimoniate dal ritrovamento di numerosi reperti di origine romana - anfore, pavimenti, pozzi - lungo l'argine maestro del Po.
Il consolidamento di Borgofranco come insediamento va fatto risalire al XII e al XIII secolo, epoca in cui si affidava ai borghi franchi, cioè ai borghi liberi da tasse, il compito di controllare strade, dominare il passaggio di un fiume, dare un centro a luoghi in corso di Bonifica. Così, nel 1100 Borgofranco fu scelto per l'insediamento di una rocca fortilizia all'interno di un borgo franco, distruttA nel 1207 in seno alle lotte avvenute fra Mantova, Verona e Ferrara.

Territorialmente il paese apparteneva all'Isola di Revere ed è ancora citato nel 1232 in un inventario del Vescovo di Reggio. Il luogo è ancora citato quando prestò fedeltà nel 1479 a Federico Gonzaga.
Da sempre legato al fiume Po, Borgofranco sul Po ne ha subito le piene e le inondazioni, fra le più famose quelle del 1538, del 1705, del 1839 e quella disastrosa del 1879 quando, all'alba del 4 giugno, l'argine di Borgofranco improvvisamente si squarciò per un fronte di trecento metri.


Carbonara di Po

Il paese di Carbonara di Po, la cui origine risale all'epoca romana (II° sec. d.C.), viene documentato come tale solo nel Medioevo. Il nome pare derivare dalla presenza di una fossa di scolo delle acque chiamata Carbona, utilizzata da imbarcazioni addette al trasporto di carbone di legna prodotto in loco.

Nel capoluogo sorge la chiesa parrocchiale dell'Assunta, risalente al 1534, la cui struttura ricalca la forma delle chiese matildiche del territorio. Al suo interno è custodita una pala d'altare raffigurante l'Assunzione di Maria Vergine al cielo, attribuita ad Ippolito Andreasi detto l'Andreasino.

Nel territorio si trovano alcuni interessanti edifici di inizio '900: Villa Gavazzoni, elegante costruzione in stile liberty, e Villa Bisighini, ex residenza patrizia in stile eclettico con annesso Mausoleo neoclassico.
Località Carbonarola, posta sulla grande ansa del fiume Po, la più ampia del suo percorso verso il mare, riveste un particolare interesse storico ambientale: qui che sono state ritrovate tombe di origine romana e qui che i signori Della Valle fecero costruire la loro residenza, su progetto di Luca Fancelli, architetto dei Gonzaga di Mantova. La costruzione, risalente alla seconda metà del '400, fu collegata in epoca successiva con un tunnel sotterraneo alla chiesa di Carbonarola, dedicata alla Beata Osanna Andreasi, che qui nacque nel 1449. Ancora oggi, il 18 giugno, Carbonarola ricorda la Beata Osanna con una cerimonia religiosa molto partecipata.

Nel Comune di Borgocarbonara si trova la Riserva naturale "Isola Boscone", per effetto della legge regionale n. 11 del 26 maggio 2022 entrata a far parte del Parco regionale del Mincio. La Riserva ricopre una superficie complessiva di 132 ettari nell'alveo del fiume Po e ospita ambienti forestali di pregio, in particolare i saliceti a Salice bianco di origine naturale. L'evoluzione del bosco ha creato condizioni ideali per la riproduzione di specie di uccelli di straordinaria importanza ecologica.

Borgocarbonara
Borgocarbonara
(foto di: Archivio Parco del Mincio)
 
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
2024 © Ente Parco del Mincio
Piazza Porta Giulia, 10 - 46100 Mantova (MN)
Tel 0376/391550 - Fax 0376/362657
Email: segreteria@parcodelmincio.it
Posta certificata: parco.mincio@pec.regione.lombardia.it
Netpartner: Parks.it