Parco del Mincio
News
Tutte le novità del Parco
Foto della testata
Condividishare-facebookshare-twittershare-googleplusshare-linkedinshare-mailshare-Whatsapp
Versione per la stampa Versione per la stampa
Torna alla versione classica
Home » News » News e comunicati

Le cicogne del Mincio nel 2017 hanno incrementato di un quinto le nascite in Lombardia: 43 piccoli in 15 nidi

Il record dall’avvio del progetto reintroduzione che ha incrementato la specie di quasi 300 unità

(Mantova, 06 Febbraio 2018) - Nel 2017 la nidificazione della Cicogna bianca nel Parco del Mincio ha avuto un grande successo dando così un rilevante contributo al consolidamento della specie nell'area della pianura padana: il numero delle giovani cicogne involate è stato molto alto, superiore a qualunque anno passato, così come il numero dei nidi.  Lo dicono i dati forniti al Parco del Mincio dal biologo incaricato, Cesare Martignoni: "Dalle coppie nidificanti, in totale 15, sono arrivate all'involo 43 giovani cicogne, che rappresentano circa un quinto del totale delle cicogne involatesi dai nidi della Lombardia (214)". E con quelle dal 1997 a oggi, sono in totale 272 le giovani cicogne nate in libertà che si sono involate dai nidi costruiti nel Parco del Mincio.

Interessante è stata la nidificazione di una coppia, per il terzo anno consecutivo, nella Riserva Naturale "Vallazza"; il nido era costruito su un vecchio albero all'interno di un saliceto occupato storicamente e ancora oggi da una colonia di aironi nidificanti, a circa 250 m dal nido del primo anno e molto vicino a quello 2016. Dalla coppia sono nati e si sono involati tre giovani, in un ambiente molto "selvaggio" e distante da strutture antropiche. Nonostante la caduta, durante l'autunno-inverno, dei precedenti nidi per avversità atmosferiche, la coppia, molto probabilmente la stessa, è sempre rimasta fedele alla zona ricostruendovi ogni anno il nido ex novo.

Particolare è stata la nidificazione, all'interno del Parco delle Bertone, di una coppia di cicogne selvatiche sulla sommità del grande Ginkgo: l'animale più rappresentativo delle Bertone sull'albero simbolo del bosco.

Alle cicogne nate nel Mantovano se ne aggiungono molte altre, nate in province limitrofe, ma da cicogne liberate dal centro reintroduzione delle Bertone: tra le ultime, interessante è la nidificazione con successo nel Bresciano, per il terzo anno consecutivo, di una cicogna liberata dal Parco nel 2014 (quattro piccoli si sono involati nel 2015, due nel 2016 e due nel 2017, su un traliccio Enel a Visano). Altro evento interessante, per il secondo anno consecutivo, è stata la nidificazione di una cicogna, da noi liberata nel settembre 2014, a Fosso Ghiaie, una frazione in provincia di Ravenna; la coppia ha allevato quattro piccoli nel 2016 e quattro anche nel 2017.

"Anche il successo riproduttivo – il rapporto tra numero di cicogne involate rispetto al numero di cicogne nate, spiega Martignoni - è stato elevatissimo, in assoluto fra i più alti tra quelli rilevati anche altrove, e pari al 96%".

Quel ridotto 4% corrisponde a due piccoli caduti dal nido, gli unici non arrivati all'involo e deceduti per cause traumatiche, non per carenza di cibo. Il nido era con quattro piccoli, localizzato in cima ad una quercia molto alta alle Bertone, che a seguito del forte vento si è rovesciato. Due dei quattro giovani feriti sono stati curati e svezzati all'interno del Centro Cicogna delle Bertone e infine rilasciati in perfetta salute grazie all'intervento di Martignoni.

L'elevato successo riproduttivo conferma ancora una volta le condizioni idonee e la grande disponibilità di cibo per questa specie all'interno del Parco del Mincio, in particolare nella zona dei prati stabili e delle praterie igrofile a nord delle Valli del Mincio; nessuna delle coppie nidificanti ha infatti mai utilizzato risorse artificiali del Centro Cicogne per la propria sopravvivenza e per la crescita dei piccoli.

Da segnalare inoltre la totale assenza di episodi di bracconaggio come purtroppo era avvenuto in passato, prima dell'inizio del Progetto Cicogna avviato dal Parco del Mincio nel lontano 1994, che ha portato ad un rapporto molto positivo della popolazione con la specie.

In settembre la maggior parte delle cicogne europee sono partite per l'Africa, comprese quelle che avevano trascorso l'estate nel Parco del Mincio. I giovani rimarranno almeno due anni in Africa per poi, speriamo, ritornare in Europa, magari nel Parco del Mincio.

Come accade ormai da vari anni, un gruppo numeroso di cicogne è rimasto a svernare nel Parco del Mincio, trovandovi sufficienti risorse alimentari. Fra queste cicogne, essendo già "sul posto", ci saranno le prime coppie nidificanti nella prossima primavera.

foto della notizia
Raduno di cicogne a Goito, foto di Paolo Bignoni
foto della notizia
Una coppia di cicogne selvatiche ha costruito un nido nell'area delle Valli del Mincio a Soave di Porto Mantovano
foto della notizia
Una delle nidiate, foto Fabio Carraro
2018 © Ente Parco del Mincio
Piazza Porta Giulia, 10 - 46100 Mantova (MN)
Tel 0376/391550 - Fax 0376/362657
Email: info@parcodelmincio.it
Posta certificata: parco.mincio@pec.regione.lombardia.it